Ritratto dell'Abate Pietro Garzotti

Ritratto dell'Abate Pietro Garzotti in Abbazia appeso in Sala degli Abati


L'Abate Pietro Garzotti nacque il 26 gennaio 1829 a Verona. Venne ordinato sacerdote il 21 dicembre 1852. Iniziò la sua attività pastorale nella parrocchia di San Paolo. Divenne parroco di Isola della Scala dopo la rinuncia di Antonio Pozzo nel 1870; il suo ingresso avvenne il 7 giugno 1870. Nel 1879 in occasione delle nozze tra il barone Vladimiro Lassoto Lassotovich e la contessa Angiolina Dionisi, pubblicò il volumetto Appunti storici sopra Isola della Scala. Nel 1883 pubblicava Dei vicariati di Tarmassia e Campolongo. La dimostrazione che il Garzotti fosse un grande uomo di cultura ed un erudito storico si ha con la pubblicazione de Le pievi della città di Verona e la Pieve d'Isola della Scala, edita nel 1882 e dedicata al Cardinale Luigi Canossa. Numerose sono le ricerche da lui condotte e pubblicate: ricordiamo tra queste nel 1878 un quadro di Raffaello che si cerca da tanto tempo e nel 1899 I castelli d'Isola della Scala. Altri scritti possono essere consultati alla pagina: Pubblicazioni del garzotti.
Morì il 5 novembre 1885 ad Isola della Scala.