Viaggio tra gli oratori e le chiese parrocchiali presenti
sul territorio di Isola della Scala


L'origine degli oratori fu quasi sempre gentilizia. Erano i signori del luogo che li facevano costruire e li dotavano di una rendita. Se questa era tale da garantire, da sola o assieme ad altre, la presenza di un cappellano celebrante si aveva anche la cappellania. Il diritto di scegliere il cappellano spettava a chi aveva costituito la cappellania. Gli oratori sorsero numerosi soprattutto nel '700 per assicurare alla popolazione la possibilitÓ di soddisfare al precetto domenicale specialmente nella stagione invernale.




Per la stesura di questa parte ci siamo basati sul testo del prof. Bruno Chiappa, SANTO STEFANO DI ISOLA DELLA SCALA, una parrocchia attraverso i tempi, pubblicato a cura della parrocchia di Isola della Scala nel 1979. Per uno studio pi¨ approfondito consigliamo comunque di consultare la bibliografia.