Mulino della Giarella





Mulino della Giarella

Mulino della Giarella

Il Mulino della Giarella si trova nel punto di confluenza tra il Tartaro e il Piganzo, come riportato in basso a destra della mappa1.
Il mulino veniva impiegato per la macina dei cereali; la notizia pi¨ antica risale al 1411.
Gli edifici del mulino erano di proprietÓ della pieve abbaziale e di vari signori privati succedutisi nei secoli; nel 1531 risultano in funzione 6 ruote idrauliche.
La pieve fu presente nella proprietÓ fino al '900.
All'interno del cortile Ŕ presente lo stemma della famiglia Bra'.

Mulino della Giarella

Mulino della Giarella

Una rara immagine con il mulino dotato di ruota esterna.



Mulino della Giarella

Mulino della Giarella

Mulino della Giarella

Mulino della Giarella

Mulino della Giarella

Mulino della Giarella

Il mulino come appariva negli anni '50 del '900.


Mulino della Giarella

Mulino della Giarella

Il ponte del mulino prima degli interventi di restauro


Mulino della Giarella

Il ponte del mulino dopo gli interventi di restauro


1Mappa contenuta nel registro generale dimostrante i beni soggetti a Decima realizzato nel 1804, foglio R, conservato presso l'Archivio Parrocchiale di Isola della Scala.

Testi di riferimento:

  • Chiappa B., La risicoltura veronese, Vago di Lavagno, 2012.
  • Chiappa B., I MULINI DA GRANO della pianura veronese, Vago di Lavagno, 2015.
  • Chiappa B., Catastico delle pile da riso della provincia dveronese, in Governo ed uso delle acque nella Bassa Veronese, contributi e ricerche (XIII - XX sec.) a cura del Centro Studi per la storia della Bassa Veronese, Vago di Lavagno, 1984.