Mulino e pila del Palasio





Mulino del Palasio

Il Mulino del Palasio si trovava lungo il fiume Tartato all'altezza di Via Degli Emili. Il nome deriva dal fatto che annesso al mulino vi era un altro edificio, un "palazzo", attualmente visibile percorrendo la via. Nel 1531 risultano in funzione 4 ruote idrauliche. Sul finire del '500 venne aggiunta una pila da riso.
A partire dai primi anni del '900 la Privilegiata Impresa Einstein, gestita dai fratelli Rudolf e Hermann Einstein, quest'ultimo padre del più noto premio nobel Alfred, installò un generatore che sfruttava la forza del fiume per la produzione di energia elettrica destinata alla pubblica e privata illuminazione.

Antica Mappa

Estratto di mappa1 del 1804 con indicata nel rettangolo rosso la posizione del mulino.


Mulino del Palasio

Esterno del mulino prima della sua demolizione.


Mulino del Palasio

La ruota sopravvissuta all'incuria dell'uomo è tutto ciò che resta di originale del mulino.






Iscrizione che ricorda la ristrutturazione del mulino ad opera di Giuseppe Schioppo avvenuta nel 1758.






    Ubicazione: Isola della Scala,Via Emilei, Mulino del Palasio

    Oggetto: Restauro del manufatto

    Data: 1758

    Iscrizione:

NOB
IOSEPH SCLOPPVS
A FVNDAMENTIS CONSTRVCTA
ANNO DOMINI MDCCLVIII
[...] PRIVS CADENS
ERAT

Iscrizione



1Mappa contenuta nel registro generale dimostrante i beni soggetti a Decima realizzata nel 1804, foglio Z, conservato presso l'Archivio Parrocchiale di Isola della Scala.

Testi di riferimento:

  • Chiappa B., La risicoltura veronese, Vago di Lavagno, 2012.
  • Chiappa B., I MULINI DA GRANO della pianura veronese, Vago di Lavagno, 2015.
  • Chiappa B., Catastico delle pile da riso della provincia dveronese, in Governo ed uso delle acque nella Bassa Veronese, contributi e ricerche (XIII - XX sec.) a cura del Centro Studi per la storia della Bassa Veronese, Vago di Lavagno, 1984.