Exules in valle!


"Rechi la patria in sč chi l'ha perduta"
BERTACCHI


Rechi la patria! rechi il senso buono
De la casa paterna, de i goduti
Beni d'un tempo, de la squilla il suono,
Il profumo de l'aria, i dė vissuti

Presso i sepolcri noti. E al triste dono,
Unico ben concesso agli sperduti,
Al ricordo dei dė che pių non sono,
Al nostalgico senso di saluti,

Quasi concento d'anime partenti
Che gli sale dal cor, che gli richiama,
In un amor che vince ogni soffrire,

Dolci profili e forme evanescenti,
Al passato superstite, ch'egli ama,
Chieda l'esul virtų, per non morire.

Verona, novembre 1917