I mutilati partono per il fronte



Anime grandi! muore a me nel pianto
Muore la voce e trema nel cor mio
Un confuso di sensi arcani incanto,
Di celebrarvi un fervido deso.

O de la Patria mia fulgido vanto,
Deh, vigili su voi clemente Iddio,
Poi che vi freme in petto amor cotanto
e di voi stessi un s sublime oblo.

Oh, non per voi le pene de gli esigli,
Non la vergogna de' violati lari
E non legge straniera a' vostri figli!

Prima tutti morir! provar gli amari
Morsi de la fortuna e de' perigli,
Prima trafitti cader da ostili acciari!

Verona, dicembre 1917