Alma Poesis


Ecco, passa il poeta; egli Ŕ il sovrano,
Lo scrutator d'ogni mistero umano.

Ei ne dirÓ tutto l'arcan consenso
Del duolo universal; tutto 'l compenso

Ch'offre la vita a chi, nel pianto, spera
E le tenebre orrende vincer sa,
Vedendo balenargli in altra sfera
La desiata invan felicitÓ.

Ecco, passa il poeta: Ŕ il sacerdote,
Che canta e piange in mistiche sue note,

Che d'ogni fango ad onta e d'ogni male,
Sancisce la virt¨ dell'ideale.

1919